Arriva: Jana Siber nuovo direttore di divisione

Arriva annuncia la nomina di un nuovo Direttore di Divisione, Jana Siber.

Jana sarà responsabile dell’area che comprende Italia, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Portogallo, Spagna e Svezia. A partire dal 17 settembre 2018, inoltre, entra a far parte dell’Arriva Management Board, riportando direttamente al CEO di Gruppo Manfred Rudhart.

Angelo Costa confermato Amministratore Delegato per l’Italia.

Nell’area di sua competenza, Jana Siber sarà responsabile della crescita e dello sviluppo di Arriva e lavorerà per garantire un elevato livello di innovazione al fine di supportare le specifiche soluzioni di trasporto richieste da autorità locali, governi e passeggeri.

Jana Siber vanta una grande esperienza in ruoli senior a livello internazionale. Ha lavorato per il Gruppo Avis Budget dove ha gestito la divisione ZipCar International, una start-up per il noleggio auto. Nei cinque anni trascorsi in Avis, Jana ha ricoperto diversi ruoli, tra cui quello di Vice President for Global Licenees, ruolo nel quale aveva la responsabilità di ben 180 master-franchising. È stata anche Head of International Strategy per la regione Europa, Medio Oriente e Africa e per quella Asia e Pacifico, supervisionando lo sviluppo della strategia e dei processi aziendali.

Precedentemente, ha ricoperto ruoli senior come consulente presso Bain & Company UK, Accenture UK e Booz Allen Hamilton International (UK), dove è stata responsabile di numerosi progetti strategici e di trasformazione.

Arriva vuole essere il partner di riferimento nella mobilità sia per i clienti istituzionali che per i passeggeri e continuare ad accrescere la propria presenza nei mercati europei. Sono entusiasta di questa nomina e certo del supporto che Jana riceverà dal team europeo”, ha dichiarato Manfred Rudhart, CEO di Arriva. “Jana ha una comprovata esperienza nell’ideare e implementare strategie di trasformazione di successo e nel guidare il cambiamento culturale necessario. Sono felice di darle il benvenuto in Arriva”.